Siziano Democratica: meno tasse non era e non è demagogia

Simbolo10730233_1386693001621219_2500903354494599739_n

La tassazione a Siziano è la più elevata in Provincia (“Tasse, Siziano e Pavia in cima alla classifica” La Provincia Pavese, 13-08-2014) pari a 598,63 euro a persona contro i 472 euro di Pavia (il secondo comune). L’attuale amministrazione ha applicato per quasi ogni voce circa il massimo delle aliquote:

  • TASI Prima Casa2,5(salvo casi specifici il massimo consentito è il 2,5)
  • TASI+IMU seconde case e altri fabbricati: tra il 10ed il 10,2 (10,6 è il massimo consentito)
  • TASI per le unità abitative e relativa pertinenza cedute a titolo gratuito a parenti in linea retta entro il primo grado: 7,6.

Era possibile intervenire per ridurre il peso sulle fasce più deboli come suggerito dalle analisi compiute dal PD di Siziano e dalla lista Siziano Democratica che aveva già a Luglio presentato le seguenti proposte:

  • Aumentare di 1 punto/1 punto e mezzo l’IRPEF sui redditi oltre i 55 000 euro l’anno. In questo modo si poteva ricavare circa 40 000 euro per abbassare o rimodulare le altre tasse per renderle un po’ più eque.
  • Con i 40 000 euro chiedevamo di dividere le aliquote della TASI prima casa in fasce di reddito. Il principio è che se uno ha un’abitazione di una certa dimensione ma un reddito basso o nullo (ad esempio a causa della crisi) paga meno rispetto a chi ha anche un reddito maggiore. Questa possibilità era prevista dallo Stato e caldeggiata dal governo per rendere più accettabile questa tassazione.
  • Le case cedute a titolo gratuito (ad esempio a figli) potevano essere equiparate a prime case. L’amministrazione ha si applicato un’aliquota ridotta ma le ha considerate come seconde case. Il risultato è che si paga 8,6 (TASI + IMU) contro il 10,2. Si poteva fare di più, considerando che le famiglie coinvolte sono molte.
  • Agire sul risparmio. Ci sono molte spese improduttive e sul lungo periodo abbiamo chiesto all’amministrazione di fare una seria analisi su come ridurre gli sprechi.

Anche in vista dell’approvazione del nuovo Bilancio Comunale, Siziano Democratica ed il PD di Siziano stanno collaborando soprattutto sul capitolo del risparmio di spesa, che insieme ad una più lungimirante redistribuzione della tassazione che favorisca le fasce deboli, rappresentano le strategie migliori per dare respiro ai nostri cittadini ed imprese e rilanciare almeno in parte l’economia del nostro Comune.

Seguiteci sul Sito e su Facebook per avere più informazioni: nei prossimi giorni seguiranno altri articoli non solo in materia di Tasse e Spese del Comune ma anche di Legalità, Sicurezza, Scuola, Edilizia e PGT.

Rita Cavani – Capogruppo Siziano Democratica

Matteo Pedrazzoli – Segretario Partito Democratico di Siziano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...